lunedì 19 agosto 2019
03.04.2012 - Alice Borutti

Polizia di Frontiera: arrestati un truffatore e un espulso mentre tentava di rientrare in Italia

 

La Polizia di Frontiera di Ventimiglia, diretta da V.Q.A., Fanzone,  da sempre impegnata a contrastare il l’immigrazione clandestina e alla ricerca di latitanti, domenica ha effettuato due arresti a seguito di controlli accurati su persone sia in entrata dalla Francia che tra quelle che sostano nei pressi della stazione ferroviaria di Ventimiglia.

L'eccessiva curiosità di Hanafi Laleg, algerino 56enne, per alcuni turisti mentre acquistavano i biglietti con la carta di credito, ha attirato l'attenzione degli agenti, in seguito al controllo l'algerino è risultato colpito da mandato di arresto europeo a fini estradizionali poichè deve ancora terminare di scontare una pena di 2 anni 2 di reclusione per truffa.

L’uomo, infatti, in concorso con altri, aveva precedenti proprio per aver sottratto numerose carte di credito nella vicina Costa Azzurra, per poi utilizzarle o farle utilizzare anche in ristoranti di lusso tra Mentone e Nizza.

Il secondo arresto, invece è avvenuto in seguito al controllo a bordo di un treno proveniente dalla Francia, infatti Achraf Jeridi, 22 anni, tunisino era stato colpito da decreto di espulsione emesso dal Prefetto di Roma nell’ottobre del 2011 e cercava di rientrare nel nostro Paese prima che fossero trascorsi i 5 anni previsti da legge.

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo