domenica 15 settembre 2019
12.10.2011 - redazione

Sanremo e Famija Sanremasca celebreranno il patrono San Romolo

Da giovedì 13 a domenica 16 ottobre, nel Salone San Pio X delle Opere Parrocchiali di San Siro, saranno esposti i lavori di grafica artistica prodotti da giovani disabili del centro Anffas di Sanremo

Quest’anno ad essere portata in scena è: “U scéicu du Benin – Ina foura du giurnu d’ancöi”, tre atti di Anna Blangetti tradotti in sanremasco da Aldo Bottini, a cura della Compagnia Stabile “Città di Sanremo”.

Il clou degli eventi, organizzati dal Comune di Sanremo e dalla Famija Sanremasca, sarà giovedì 13 ottobre, San Romolo, patrono cittadino, con un programma diviso in due distinti momenti.

Il mattino riservato alle celebrazioni religiose presso la Concattedrale di San Siro, a cui presenzierà il Vescovo, S.E. Mons. Alberto Maria Careggio, e il pomeriggio al Teatro dell’Opera del Casinò Municipale con l’attribuzione dei Premi San Romolo (per lo sport Alex Liddi, per l’imprenditoria Fernando Amerio, per le attività sociali Costanza Pireri, per la cultura Anna Blangetti e Gianni Modena), la nomina del “Cittadino Benemerito” (Antonio Marchese) e la consegna delle Targhe “Amico di Sanremo” a Gianni Morandi, trionfatore dell’ultima edizione del Festival, e al Comandante dei Carabinieri Daniele Credidio, che da poco ha lasciato la Compagnia di Sanremo per quella di Palermo e che ritorneranno a Sanremo per questa occasione.

Saranno anche assegnati i premi dei concorsi di narrativa “Nilo Calvini” e poesia dialettale “G. Guglielmi” e consegnata una targa alla sezione Anffas di Sanremo.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo