venerdì 25 settembre 2020
12.02.2012 - Donatella Lauria

Congresso Pdl, Claudio Scajola:"I nostri amministratori non sono incriminati"

Un congresso provinciale scosso dal "macigno" infiltrazioni mafiose e dal recente scioglimento del Comune di Ventimiglia. Scajola difende i suoi amministratori. Il nuovo direttivo.

Un congresso provinciale sotto tono e di sicuro scosso dall'ultimo colpo preso in seguito allo scioglimento del Comune di Ventimiglia per infiltrazioni mafiose.

Villa Boselli a Taggia ha accolto gli esponenti e i vertici provinciali del Partito di Berlusconi, in apparenza tutti uniti, ma di sicuro pesantemente "feriti" dalle ultime "bastonate" provenienti da Roma. Tanti gli assenti dalla città di confine, ancora frastornata dal recente scioglimento per mafia.

Sull'argomento è intervenuto l'ex Ministro Claudio Scajola che ha esordito:

"Io non accetto e non accetterò mai che il giudizio sulle persone sia demandato al tribunale dei mass media. Il giudizio sulle persone lo esprime la magistratura attraverso i suoi tre gradi di giudizio. E sappiamo quanti abbagli ha preso”.

Scajola ha poi aggiunto:

 “Hanno sciolto Ventimiglia e Bordighera, ma non hanno incriminato i nostri amministratori (rispettivamente, Giovanni Bosio e Gaetano Scullino, entrambi del Pdl, ndr). Stiamo, quindi, attenti al secondo equivoco, perchè succede che quando un sindaco o un'amministrazione vengono incriminati per contiguità con la mafia, si scioglie il Comune, ma nei due casi specifici non c'è una sindaco dei due e neppure un assessore, sui quali pendano incriminazioni mafiose. Si sono sciolti questi Comuni, perchè l'interpretazione della legge dice che potrebbero essere soggetti a influenze esterne ambientali”.

Tanti gli assenti dalla città di confine.

Intanto nel corso del congresso è stato formato il nuovo direttivo. ll coordinatore provinciale è Marco Scajola, il suo vice Marcello Pallini.

Marco Scajola è il nipote dell'ex ministro Claudio Scajola, nonché vicecapogruppo regionale del Pdl. La sua nomina è avvenuta, per acclamazione  nel corso del Congresso.

Coordinatore vicario è stato nominato il sindaco di Santo Stefano, Marcello Pallini.

Questi i trenta componenti del direttivo: Luigi Sappa, Maurizio Zoccarato, Paolo Strescino, Gianni Giuliano, Gianni Ascheri, Giorgio Giuffra, Paolo Barabaschi, Massimiliano Iacobucci, Cristina Barabino, Piera Poillucci, Massimiliano Ambesi, Armando Biasi, Stefania Rulfi, Claudia Lolli, Antonello Ranise, Marco Cambiaso, Luigino Dellerba, Mauro Albanese, Emilio Broccoletti, Walter Torassa, Andrea Piana, Alberto Bellotti, Paolo Montesano, Cristiano Za Garibaldi, Valerio Urso, Olmo Romeo, Paolo Rommelli, Giovanni Ballestra, Benedetto Adolfo, Gianni Berrino.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo