martedì 22 settembre 2020
26.01.2012 - REDAZIONE

Dolceacqua: incontro per la "messa in sicurezza" del Nervia

Dopo l’Assessore Regionale alle Infrastrutture, Dr.ssa Paita, oggi a Dolceacqua il Sindaco ha ricevuto l’Assessore alla Protezione Civile,  Dr.ssa Briano,  alla quale sono state illustrate le criticità inerenti alla messa in sicurezza del Fiume Nervia a salvaguardia del centro abitato.

“Abbiamo voluto ricordare all’Assessore, come già precedentemente al Presidente Burlano in visita a fine anno – spiega il Sindaco Fulvio Gazzola - che il nostro torrente  a seguito dell’alluvione del 2000, è l’unico a non aver ricevuto fondi per la messa in sicurezza nel tratto a monte di Camporosso fino alla sorgente. Eppure in quella alluvione,  persa la vita un Vigile del Fuoco ed il Paese subì l’inondazione del parcheggio e si mise a rischio la stabilità del Ponte Nuovo.

Abbiamo assistito in questi anni a diversi  interventi, sicuramente importanti, ed altri che hanno interessato le foci; ma che senso ha mettere in sicurezza le foci se non si interviene con la pulizia a monte?  Non è nostro intenzione entrare in polemica sulle priorità date in passato, ma ora è necessario che la Regione si impegni ad intervenire dando  priorità a  questo tratto.

Le richieste all’Assessore riguardante il Comune di Dolceacqua sono state quelle di poter dragare in alcuni punti il fiume e predisporre quei muri di contenimento e bastioni di sicurezza previsti dai Piani, a salvaguardia delle abitazioni, che oggi risultano essere nel Piano di Bacino, all’interno delle zone rosse. Ringraziando l’Assessore Briano per la disponibilità accordataci e dando a Lei la nostra fiducia perché si possano ottenere i fondi necessari, l’ho comunque informata che l’ Amministrazione Comunale  non intende più tollerare ulteriori ritardi su questi interventi e pertanto in futuro attiverà tutte le strade necessarie perché gli Enti referenti si assumano le proprie responsabilità in caso di danni a cose o a persone”.

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo