sabato 24 agosto 2019
02.08.2012 - redazione

La Provincia approva il secondo tratto della seggiovia da Monesi al Monte Saccarello.

Nei giorni scorsi la Giunta provinciale, presieduta da Luigi Sappa, ha approvato il progetto per la realizzazione del secondo tratto della seggiovia di Monesi, nel Comune di Triora.

Questa mattina l’assessore Giacomo Raineri ha illustrato nel dettaglio il progetto ai media. Afferma l’assessore Raineri: “Si tratta di un progetto di fondamentale importanza per lo sviluppo del turismo invernale nel nostro entroterra, in particolare dell’Alta Valle Arroscia. Il secondo tratto della seggiovia, che prevede l’arrivo dell’impianto in quota al crinale del Monte Saccarello, apre interessanti prospettive anche per lo sviluppo turistico futuro, legato all’impianto, anche per la Valle Argentina”.

Un progetto davvero molto articolato, che prevede diversi punti importanti, da realizzare, affinché il rilancio turistico della stazione sciistica provinciale, sia davvero completo.

Nell’ambito del completamento del programma di rilancio e potenziamento della stazione sciistica di Monesi, intrapreso dall’Amministrazione Provinciale di Imperia, con la realizzazione nel 2008 di una nuova seggiovia eseguita dalla partecipata s.r.l. Alpi Liguri Sviluppo e Turismo, è stato approvato  dalla giunta provinciale, con deliberazione n.179 del 19.07.2012, il progetto preliminare redatto dall’Ufficio provinciale viabilità e grandi infrastrutture riferito a:

1) Realizzazione nuova seggiovia biposto “Tre Pini Cima della Valletta”

L’impianto della lunghezza di 873,08 metri,  partirà in prossimità dell’arrivo dell’esistente seggiovia “Tre Pini”  e raggiungerà la località “Cima della Valletta”, in quota al crinale del Monte Saccarello, permettendo in tal modo di usufruire delle piste poste ad est (zona Sanremo) e ad ovest (Plateau e Ubaghetto). La stazione di arrivo dell’esistente seggiovia “Tre Pini” assumerà pertanto anche la valenza di stazione intermedia del nuovo impianto. Con il raggiungimento della vetta si potranno  utilizzare tutte le aree sciabili del comprensorio.

 

2) Realizzazione di impianto innevamento artificiale

L’impianto di innevamento artificiale è stato progettato a servizio della parte “bassa” della stazione, e prevede l’adduzione dell’acqua dal torrente Tanarello e relativa condotta di distribuzione ai generatori di neve. E’ prevista poi la costruzione di un serbatoio di accumulo completamente interrato in sostituzione dell’invaso artificiale, di cui alla precedente progettazione.

Il nuovo  progetto è stato realizzato tenendo conto delle indicazioni impartite dai competenti Uffici Regionali, della volontà di questa Amministrazione e degli Enti Locali interessati territorialmente allo sviluppo del comprensorio sciistico, di completare l’impianto seggioviario recentemente realizzato, con un nuovo tratto che raggiunga la vetta nel rispetto delle previsioni del PTC per le aree sciistiche di Monesi, approvato dalla Regione Liguria in data 22.12.1999.

Il costo complessivo delle opere in progetto, comprensivo delle spese tecniche di progettazione, autorizzazioni  e collaudo, ammonta a complessivi  €. 3.100.000 così finanziati: per €.2.000.000,00 fondi regionali FAS, per €. 1.100.000,00 contributo della Fondazione CARIGE.

Per il nuovo progetto è stato avviato l’iter autorizzativo, che si concluderà con provvedimento unico finale entro il prossimo autunno e le opere potranno pertanto essere appaltate nel corso del prossimo inverno ed iniziate nel mese di maggio del 2013 con ultimazione prevista nell’autunno dello stesso anno.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo