lunedì 27 maggio 2019
19.04.2012 - REDAZIONE

Regione: la Liguria? Sempre più vicina all'Europa...

Comunicato Stampa

Nel triennio 2010-2012, grazie al lavoro svolto con l’ aeroporto di Genova, in partnership con l’Agenzia regionale “In Liguria”, e la fattiva collaborazione con la Camera di Commercio di Genova, è stato possibile attivare nuovi collegamenti aerei sui mercati stranieri, individuati insieme alle associazioni di categoria degli operatori turistici liguri.

Sviluppare il traffico turistico “incoming” verso gli aeroporti liguri ed affermare l’immagine turistica della Liguria nei luoghi di provenienza, grazie all’aumento dei voli diretti verso gli aeroporti, è stato infatti uno degli obiettivi prioritari dell’attività svolta dall’assessorato al turismo, attuato già a partire dall’estate 2010 e che, oggi, può vantare un buon risultato.

I collegamenti aerei, in un momento in cui la crisi economica ha portato a contenere drasticamente il numero dei giorni di permanenza, riducendo pertanto anche i tempi di trasferimento, con la conseguente affermazione delle vacanze “mordi e fuggi”, ha portato al successo delle compagnie aeree low cost, che hanno favorito i collegamenti aerei diretti o indiretti con i principali mercati stranieri.

Si è riusciti a implementare ed attuare progressivamente un piano di marketing per mantenere i voli aerei già avviati e per attivarne nuovi che ci ha permesso di rafforzare il sistema di collegamento con i principali paesi europei - ha detto l’assessore regionale al turismo, Angelo Berlangieri - aumentando così la potenzialità economica della nostra Regione che, finora, è stata penalizzata da un sistema di infrastrutture fortemente penalizzante dal punto di vista dei collegamenti “.

Ad oggi, l’adozione del piano triennale di marketing sull’aeroporto di Genova ha consentito di attivare collegamenti con Monaco di Baviera e Francoforte (Lufthansa) e con Zurigo e Ginevra (Suisse Airlines) che permettono arrivi da tutte le principali città della Germania, della Svizzera, della Scandinavia e collegamenti a facile fruibilità con il Nord America.

I collegamenti diretti di Ryanair con Charleroi e Londra Stansted  permettono arrivi da tutte le principali destinazioni di Belgio, Olanda, Scandinavia, Gran Bretagna e Irlanda. L’attivazione del collegamento con la compagnia Turkish Airlines su Istanbul permette, oltre agli arrivi dal mercato turco, di connettersi direttamente con la Russia e con tutti i principali mercati emergenti del medio ed estremo oriente. A questi si aggiungono i collegamenti con Parigi (Air France), Madrid e Valencia (Ryanair), Barcellona (Vueling), Londra Gatwick (British Airways) e voli charter per l’Austria e per la Russia (6 voli a settimana da Mosca, Krasnodar e Rostov).

In questo contesto, la proposta “Fly e drive”, recentemente lanciata dalle Associazioni di Categoria del turismo e appoggiata dall’Assessorato, vuole offrire un messaggio preciso al turista: “Scegli la Liguria per la tua vacanza, viaggia in aereo atterrando in uno degli aeroporti che servono la Liguria, il costo dell’auto a noleggio per spostarti te lo paga la struttura ricettiva dove alloggerai durante la tua vacanza”.

Un’idea di marketing, ma anche un’occasione di promozione per la Liguria e per le strutture ricettive aderenti al progetto. Infatti tutte le prossime attività promozionali dell’Agenzia In Liguria avranno come tema di fondo l’offerta Fly and Drive (alle fiere, nella comunicazione off line e on line, nei comunicati stampa, nei workshop, ecc.).

E’ evidente come la strada da percorrere sia ancora lunga, tuttavia rispetto alla situazione iniziale dell’estate 2010 qualche passo in avanti per aumentare la competitività della Liguria sui mercati internazionali è  stato fatto “  ha concluso Berlangieri. 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo