domenica 18 agosto 2019
24.01.2013 - REDAZIONE

La Regione Liguria si mobililita a favore degli studenti "Erasmus"

E del loro "legittimo diritto di voto". Su proposta del consigliere regionale Pd Sergio Scibilia, stamane, approvato ordine del giorno per consentire agli studenti coinvolti all'estero nel progetto "Erasmus" di poter votare alle "politiche".

Un ordine del giorno per consentire agli studenti coinvolti nel Progetto Erasmus, che nei giorni delle prossime elezioni politiche del 24 e 25 febbraio si troveranno all’estero, di poter votare. Lo ha approvato questa mattina all’unanimità il Consiglio Regionale, su proposta del Consigliere Sergio Scibilia del Partito Democratico.

“Si tratta di circa 25.000 studenti italiani – sottolinea Scibilia – che in occasione delle elezioni politiche rischiano di non poter esprimere il loro voto e di essere perciò discriminati, come ha evidenziato anche la Commissaria Europea all’Istruzione e Cultura”.

L’ordine del giorno mobilita la Regione Liguria in favore degli studenti Erasmus per verificare col Governo nazionale la possibilità di un intervento normativo, attraverso un decreto-legge, affinché questi studenti siano inseriti tra le categorie di “cittadini temporaneamente all’estero” ai quali è consentito l’esercizio del diritto di voto all’estero.

 

 

 

 

 

 

 


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo