giovedì 18 gennaio 2018
30.11.2012 - PIERANTONIO GHIGLIONE

Podismo: grande festa per Lorenzo Trincheri, il camoscio della Val Prino!

Si è conclusa con un appuntamento conviviale la stagione del 2012 dell’atleta ponentino Lorenzo Trincheri, grande esponente nel campo del podismo nazionale e internazionale.

Per lui si è trattato di una stagione eccezionale e ricca di grandi successi che ha voluto riepilogare presentando in compagnia di amici e sponsor presso l’osteria Mai Bon di Dolcedo un lungo filmato con le immagini di alcune sue imprese tra cui l’affascinante Marathon des Sables in Marocco (5° classificato individuale e 1° a squadre)  e quelle della Supermaratona dell’Etna dove ha conquistato il primo posto.

Nel corso della proiezione si è potuto apprezzare in prima persona quanto siano state le fatiche e le condizioni di sfida umane nel deserto marocchino durante le tappe della Marathon des Sables, così come quelle altrettanto spettacolari dell’ascesa sulla cima del vulcano Etna.

Per Trincheri una stagione di successi  e di grandi prestazioni sia su territorio nazionale che all’estero: oltre al Marocco ha corso anche in Svizzera (Zermatt), in Francia (Monte Bianco-Chamonix) e in Austria (Tour de Tirol). In Italia primo classificato alla Eco maratona Clivius, alla Ultrabericus di Vicenza e, come detto, a Messina (Etna), poi tanti podi che hanno riempito la sua bacheca di trofei personali.  

“Sono soddisfatto di questa mia stagione sportiva – ha detto Trincheri – ancor più per il risultato strepitoso ottenuto nel deserto del Marocco, un sogno che si è realizzato da quando ho iniziato a gareggiare. Ringrazio chi mi è stato vicino, questo è uno sport di grandi fatiche che si compensano grazie all’impegno e alla costanza di chi ci crede”.

Grande orgoglio anche da parte di Luigi Ivo Bensa, presidente del Comitato provinciale imperiese del Coni: “Siamo stati contenti di rendere omaggio e riconoscimento ad un grande campione come Trincheri  per il suo impegno, sacrificio e dedizione verso questo sport. Mi auguro che sia esempio per tanti giovani che si avvicinano a questo sport che oggi offre valori e soddisfazioni quasi impagabili”.

Per Lorenzo Trincheri, il “camoscio” di Dolcedo ora è tempo di programmare la nuova stagione che già si annuncia ricca di novità e sicuramente pronta a nuovi trofei da aggiungere in bacheca.

 

Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo