venerdì 25 settembre 2020
10.07.2012 - Alessandro Giacobbe

Palla elastica: a Vendone la seconda tappa del campionato italiano.

I toscani del Vallico sparigliano le carte e si impongono sul campo “al corto” di Vendone. È questo il verdetto della intensa due giorni splendidamente organizzata dalla locale Polisportiva Pro Loco Vendone, con il testa il presidente Giuseppe Basso e tanti appassionati. Buona cornice di pubblico e di autorità per la giornata finale. Vediamo i dati tecnici. Si è giocato “al corto”, su due campi, cosa permessa dall’ampio sferisterio della località arosciana. La tradizione ligure ama questo tipo di gioco con la palla piccola dove più che la potenza si apprezza la qualità delle giocate rapide e astute. Il bagaglio tecnico fa la differenza e in ogni caso si è visto qualcosa di nuovo. L’elegante decisione dei bresciani ora viene affiancata dal virtuosismo felino dei toscani. Si mantengono buoni interpreti della specialità anche i liguri del Vendone, che assommano punti per la classifica finale. E un po’ di Liguria c’è anche tra i vincitori, che hanno avuto a terzino il moltedese Silvano Anfossi, quest’anno il più elettrico giocatore e letale giocatore sul breve in questa prima parte di stagione.

La prima parte del cammino della serie A vede i locali del Vendone in cima alla classifica, con Giovanni “il demolitore” Ranoisio, Claudio Somà, Marco Simone e Giorgio Cherchi. Il loro cammino si ferma contro il Sabbio Chiese 1. Non gente qualunque, la squadra dei campioni d’Italia. Ai quali però non riesce la vittoria del torneo, l’anno scorso andato in Piemonte al San Maurizio con il preciso Roberto Aquarone. In finale di serie A il Sabbio Chiese 1 cede dopo una partita memorabile al Vallico 1. Grande festa dunque nella valle Serchio, dove giunge il trofeo della tappa ligure. Fra i dettagli non secondari, va ricordato che Michele Paolini e Paolo “pallottola” Menichini hanno vinto il premio rispettivamente come migliore giocatore e miglior terzino. Tutti di Vallico. E…considerando che il Menichini non è nuovo a questo rendimento, oltre ad Alex Bianchi, potrebbe essere oggetti di attenzioni a livello di nazionale maggiore.

In serie B si affermano i piemontesi del Vignale, con Vallico 2, Sabbio Chiese 3 e le Valli del Tosco 1 a ridosso: una bagarre che pone in rilievo come si stia livellando il gioco, ma con uno spirito di miglioramento.

L’ospitalità ligure è stata pienamente all’altezza dell’evento e c’è molta soddisfazione per chi ha premiato, dal sindaco di Vendone Patrizia Losno, al presidente del Comitato Provinciale Pallapugno Pizzorno, agli arbitri Andrea Bronda e Giovanni Poggio. Questi ultimi hanno sottolineato l’alto valore sportivo delle due giornate, con un comportamento così corretto da essere comunque diverso rispetto alle infuocate sfide dei circuiti locali. La palla elastica nazionale è matura.

Classifica generale.

.Serie A

1°  10 p - Sabbio Chiese1(Brescia)

 

2°    8 p - Sabbio Chiese2(Brescia)

 

3°    6 p - Vendone(Imperia)

 

4°    4 p - Brione(Brescia)

 

5°    2 p - San Maurizio(Alessandria)

 

6°    1 p - Vallico1

 

 

Serie B

 

1° 10 p - Sabbio Chiese4(Brescia)

 

2°   8 p - Vallico2

 

3°   6 p - Sabbio Chiese3(Brescia)

 

4°   4 p - Valle del Tosco2(Garfagnana)

 

5°   2 p - Valle del Tosco1(Garfagnana)

 

6°   1 p - Vignale(Alessandria)

 

Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo