venerdì 21 settembre 2018
21.12.2011 - Alessandra Chiappori

Nasce l’Enoteca Regionale della Liguria

Un’iniziativa strategica per la valorizzazione del comparto agroalimentare ligure

Vitigni alle Cinque Terre

Un decreto della Regione di oggi, 21 dicembre, stabilisce la nascita ufficiale dell’Enoteca Regionale della Liguria, secondo quanto previsto dalla legge sugli itinerari dei gusti e dei profumi di Liguria. All’iniziativa hanno aderito i sindaci dei comuni di Castelnuovo Magra (Provincia di La Spezia), Genova, Ortovero (Savona) e Dolceacqua (Imperia). Per questo motivo l’enoteca sarà articolata su quattro sedi, una per provincia: il Palazzo comunale Amati a Castelnuovo Magra, il Mercato del Carmine di Genova, il Centro enologico di Ortovero e via del Castello, a Dolceacqua.

“La costituzione di un'unica Enoteca regionale era uno degli obiettivi che mi ero prefissato - ha dichiarato l'assessore regionale all' Agricoltura, Giovanni Barbagallo - Così come è altrettanto importante e strategico per l’assessorato rafforzare e finalizzare le azioni per valorizzare l’agroalimentare ligure e in particolare le produzioni tipiche e di qualità, legate al territorio”. Positivo anche il parere del presidente Burlando: “L'Enoteca - ha dichiarato - dovrà diventare lo strumento di eccellenza per gestire le attività promozionali a favore del comparto vitivinicolo per partecipare alle principali manifestazioni fieristiche nazionali e per organizzare specifiche azioni di promozione e di educazione su temi legati alla qualità, tipicità e sicurezza alimentare dei vini liguri”.

E proprio in occasione della fiera Vinitaly, in programma a Verona il prossimo 25-28 marzo 2012, l’Enoteca ligure farà la sua prima uscita ufficiale. Ma saranno numerose anche le iniziative in sede: presso ciascun comune aderente all’iniziativa si potranno degustare i vini liguri DOC e IGT della Liguria, dal Vermentino al Rossese di Dolceacqua, al Pigato, al Ciliegiolo e al Cinqueterre. Ogni sede diventerà anche un vero e proprio polo per gli itinerari enogastronomici, dove trovare informazioni utili alla divulgazione turistica, e non solo, del patrimonio vitivinicolo regionale e delle sue aree di produzione. “All’Enoteca regionale tocca il compito di coinvolgere i produttori vitivinicoli liguri e le istituzioni pubbliche territoriali - ha spiegato il sindaco di Castelnuovo Magra, Marzio Favini, capofila dei comuni interessati - un compito impegnativo e di grande importanza”.


Commenti

Nessun commento presente.
Accedi per scrivere un commento

 
Meteo